La parola SEO in inglese sta per “Search Engine Optimization” che tradotto in italiano significa OTTIMIZZAZIONE PER I MOTORI DI RICERCA.

In pratica con SEO intendiamo tutte quelle attività tramite le quali cerchiamo di indicizzare e posizionare meglio un contenuto di un sito web.

Quindi la SEO ci serve per far apparire tra i primi risultati il nostro contenuto quando qualcuno lo cerca su Google.

Se il tuo sito riguarda il Digital Marketing e vuoi apparire come primo risultato quando qualcuno scrive “Digital Marketing” su Google, devi fare SEO, ovvero devi OTTIMIZZARE i tuoi contenuti per fare in modo che piacciano a Google.

Tutto questo discorso cosa ci fa capire? Che la SEO è utile per farci trovare quando qualcuno cerca una parola chiave. Questo vuol dire che non possiamo fare SEO relativamente a parole chiave che non sono cercate dagli utenti!

Ripetilo con me: Non ha senso fare SEO per parole che non sono cercate dagli utenti.

Ora potrebbe sorgerti spontanea la domanda: “Come faccio a sapere se una parola è ricercata?”.

Nulla di più semplice. Ti consiglio di usare questo sito gratuito (ovviamente con un limite giornaliero di ricerche): Ubersuggest.com.

Su questo sito puoi inserire le parole chiave che ti interessano per esempio “corso Digital Marketing” (nel caso tu vendessi questo tipo di corsi). In pochi secondi scoprirai quante persone cercano quelle determinate parole chiave al mese.

SEO

Come puoi vedere dall’immagine qui sopra, le parole “corso Digital Marketing” vengono cercate circa 1000 volte al mese in Italia. Quindi potrebbe avere senso fare SEO per queste parole dato che c’è una soddisfacente quantità di persone che lo cerca.

Se invece per esempio vendi cover in metallo, puoi fare la ricerca e vedere quante persone le cercano:

SEO

Dall’immagine sopra puoi notare che solo 20 persone al mese cercano “cover metallo”. Questo non significa che tu non possa venderle. Semplicemente significa che la SEO non è la tecnica adatta per venderle, dato che non queste parole non vengono cercate (e come abbiamo detto prima, la SEO ha senso per le parole che vengono cercate su Google).

Quando non ha senso fare SEO

La SEO è una tecnica che alla fine dei conti sfrutterai per aumentare le tue visite e di conseguenza le vendite o comunque i contatti.

Però fare SEO non va bene sempre. Uno dei casi in cui non ha senso farla è quello che abbiamo visto in precedenza, ovvero, se non ci sono volumi di ricerca (le persone non cercano quelle parole), non ha senso farla.

Un secondo caso in cui non ha senso fare SEO è quando la concorrenza è troppo alta!

Cosa significa?

Lo strumento che ti ho suggerito prima (Ubersuggest) oltre che mostrarti i volumi di ricerca mensile, ti rivela anche quanta concorrenza c’è.

Per esempio riprendendo l’immagine di prima, notiamo che nella voce SEO difficulty (la seconda colonna) c’è il numero 46.

SEO

Questo numerino che va da 0 a 100, indica che c’è abbastanza concorrenza.

Se invece proviamo a scrivere la parola Ferrari, notiamo che la difficulty sale a 61 che è un valore alto!

Cosa significa? Se il valore di SEO difficulty è alto significa che sarà molto difficile superare i tuoi concorrenti per quelle parole chiave.

Quindi questo è il secondo caso in cui non ha senso fare SEO, ovvero il caso in cui ci sia troppa concorrenza per quelle parole.

Infatti se la concorrenza è troppo alta, come nel caso Ferrari, scalare le posizioni sui motori di ricerca per quella parola, potrebbe richiederti molti anni e forse non ne vale la pena.

Mi dispiace se pensavi di poter far SEO per la parola Ferrari, ma purtroppo qualcuno ci ha pensato prima di te e quindi o hai parecchi soldi e parecchio tempo da investire oppure ti conviene scegliere altre parole.

“Ma questo significa che non posso trattare nulla che riguardi Ferrari?”. NO, significa che non sarai primo o secondo sui motori di ricerca quando qualcuno cerca “Ferrari”. Questo però non ti impedisce di usare parole chiave simili o più specifiche.

Per esempio le parole chiave “borsa ferrari” hanno un buon volume mensile ed inoltre la SEO difficulty è bassa, quindi è fattibile fare SEO per queste parole.

Infine tieni presente che non è detto che una parola chiave che ha un alto volume abbia per forza molti concorrenti. Volume e concorrenti sono cose diverse. Il volume indica quante volte viene cercata, invece per capire se c’è concorrenza devi guardare la SEO difficulty.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here