Come guadagnare con Instagram

3 METODI PER GUADAGNARE CON INSTAGRAM

Tempo di lettura: 8 minuti.

Hai aperto un profilo Instagram con la speranza di guadagnare qualcosa? Non sai come farlo? In questo articolo te lo spiego con 3 semplici metodi.

Se vuoi essere felice un giorno guadagna, se vuoi essere felice sempre appassionati
(Mirko Badiale)

VENDERE UN TUO PRODOTTO O SERVIZIO

Premetto che questo metodo è il mio preferito.
Quando dici alle persone che vuoi guadagnare con Instagram, loro credono subito che tu voglia arricchirti postando qualche foto sul tuo profilo.


In realtà Instagram è una piattaforma che al momento contiene più di 1 miliardo di utenti e proprio per questo può essere una vera rampa di lancio.


Infatti, il primo metodo consiste nell’utilizzare il tuo profilo per promuovere una tua attività, prodotto o servizio.
Mettiamo il caso che tu sia bravo a creare siti (va bene anche qualsiasi altra attività) e hai bisogno di acquisire clienti. A questo punto ti viene in aiuto il tuo profilo.
Il tuo compito sarà quello di postare foto che mostrano ciò che sai fare, mostrando, in questo caso, i siti che hai già realizzato.


Questo metodo funziona anche per le attività offline, infatti se per esempio possiedi un bar, puoi mostrare foto di aperitivi ecc. per poi condividere.


PRO: Questo metodo è applicabile sin da subito dato che non servono molti follower per partire ed inoltre se riesci a fare delle buone campagne può farti ottenere una grande quantità di clienti.

CONTRO: È il metodo più difficile da applicare, infatti per farlo devi possedere un’attività, oppure come consiglio a molti ragazzi che cercano di guadagnare online, devi imparare un’abilità per poi promuoverti tramite social.

CONSIGLIO: Se hai qualche soldo da investire, puoi trovare clienti pagando Instagram. Infatti, se paghi il social (una cifra qualsiasi che scegli tu, anche un euro) esso mostrerà il tuo profilo a migliaia di persone, aumentando le probabilità di ricevere contatti (più paghi e più persone vedranno il tuo profilo).

SPONSORIZZAZIONI

Le sponsorizzazioni sono uno dei metodi più veloci per guadagnare,

Esse consistono nel pubblicare un post o una storia con all’interno un prodotto appunto sponsorizzato.
Per esempio Cristiano Ronaldo, viene pagato dalla Nike per pubblicare un post con un paio di scarpini da calcio. 

 

Per farti capire la potenza di questo meccanismo, ti informo che Ronaldo guadagna 34 milioni dalla Juventus ogni anno e invece tramite sponsorizzazioni riesce a superare i 40 milioni. Non sto dicendo che farai i suoi numeri, ma sicuramente questa è una grande opportunità.

 

 

Al posto suo, se per esempio tratti di tecnologia, potresti essere pagato per sponsorizzare un computer o altre cose inerenti.
Ovviamente le sponsorizzazioni non riguardano solo prodotti fisici, infatti, puoi pubblicizzare praticamente qualsiasi cosa.

 

Fare sponsorizzazioni non è una truffa, anzi è più che lecito, infatti è praticamente come le pubblicità che vedi in televisione.
Proprio per questo ti invito ad essere trasparente con i tuoi seguaci dichiarando che quella che stai facendo è una sponsorizzazione. Avere un rapporto di fiducia con i tuoi follower è di fondamentale importanza per costruire relazioni durature.

 

PRO: Il vantaggio più grande di questo metodo è che non servono grandi abilità, infatti dovrai semplicemente postare una foto che rimanda al prodotto. Un secondo vantaggio è che tu guadagni indipendentemente dal fatto che riuscirai a far aumentare le vendite a quell’azienda. Ovviamente se la sponsorizzazione avrà pessimi risultati, quella determinata impresa si rivolgerà ad altri in futuro.

CONTRO: Il lato negativo è che solitamente serve un grande pubblico, perché altrimenti le aziende non saranno molto interessate a pagarti dato che probabilmente non gli farai guadagnare molti clienti.

CONSIGLIO: Non aspettare che le aziende cadano dal cielo, sii tu il primo a contattare le aziende offrendo il tuo servizio di pubblicità, aumenterai di molto le probabilità di ottenere clienti. Esistono anche piattaforme come “shortcart” che fanno incontrare coloro che vogliono sponsorizzare e coloro che invece vogliono essere sponsorizzati.

AFFILIAZIONI

Arrivati a questo punto voglio presentarti l’ultimo dei 3 metodi per guadagnare con Instagram.

Probabilmente ne avrai già sentito parlare, ma se così non fosse, te lo spiego subito.

Le affilliazioni, si basano sulla possibilità di promuovere prodotti altrui e ottenere una percentuale di profitto su ogni unità venduta.

 

Per esempio, puoi promuovere un libro da 10 euro, e per ogni libro venduto grazie a te, tu ti prendi una piccola percentuale, che per prodotti fisici si aggirà attorno all’8-10%, arrivando invece anche al 50% per prodotti digitali.

 

Il sistema di affiliazioni si basa solitamente su un link che rimanda a un prodotto, cioè l’azienda che vuole vendere, ti crea un link tuo personale. Quando le persone cliccheranno su questo link e faranno acquisti, il sistema capirà che l’acquisto è stato fatto grazie a te (lo capisce grazie al collegamento con il tuo link).

 

Quindi il tuo scopo è far acquistare le persone tramite il link, che tu promuoverai tramite le storie Instragram oppure inserendolo nella bio.

 

PRO: Il lato positivo di questo sitema è che se tu riesci a generare molte vendite, puoi guadagnare in proporzione molti soldi.

CONTRO: La parte negativa di tutto ciò è che se vendi 0 prodotti guadagni ben 0 euro. Inoltre non tutte le aziende forniscono un link di affiliazione, quindi devi appoggiarti a quelle che lo fanno.

CONSIGLIO: Amazon permette di avere un link di affiliazione praticamente su ogni prodotto.

.

.

.

Ti ringrazio per aver letto l’articolo .
Se ti è piaciuto vorrei che lo condividessi tramite i tasti social con i tuoi amici, MI SARESTI DI GRANDE AIUTO.

Se ti può interessare, qui di seguito ti lascio titolo del libro che mi ha aiutato a scrivere questo articolo:

Video di Riccardo Zanetti: https://www.youtube.com/watch?v=5Rr51GUdxnU

Video di Stefano Mongardi: https://www.youtube.com/watch?v=VhXE4oEYPCI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *