IL SUCCESSO DI FACE APP

In questi giorni sta spopolando una nuova moda.

Negli ultimi giorni è quasi impossibile aprire la propria home di Instagram e non trovare un selfie di qualcuno “invecchiato”.

Esatto, sto parlando di FaceApp, l’applicazione che sta spopolando sul web e che ti permette di vedere come sarai tra 20/30 anni.

COME FUNZIONA?

Non voglio dilungarmi sulle spiegazioni tecniche, semplicemente ti dirò che ti basterà scaricare l’applicazione, farti un selfie e bum, il gioco è fatto.

Quest’ app funziona tramite grazie alle reti neurali e riesce egregiamente a trasformare il tuo viso, in quello di un vecchietto.

Ovviamente essendo un blog di business non mi soffermerò sulla spiegazione tecniche, ma preferisco concentrarmi sul lato tecnologico/pubblicitario di questo fenomeno.

COME HA OTTENUTO PIÙ DI 80 MILIONI DI DOWNLOAD?

È importante tenere presente che l’applicazione in questione, aveva già ottenuto un paio di anni un picco di fama.

Perché ora è diventata così virale? Semplice, funziona e funziona bene.

Da questo concetto possiamo trarre una lezione per le nostre attività: non possiamo pretendere di avere successo se non forniamo alta qualità, il prodotto deve rispecchiare le richieste del cliente.

La qualità del servizio, in questo caso ha giocato un ruolo fondamentale, considerando che l’idea non è nuova, ma fino ad ora nessuno era mai riuscito a realizzarla così bene.

Il secondo punto di forza è basato ancora una volta sui social network.

Ormai i social sono parte integrante della nostra vita e riuscire ad essere apprezzati su di essi, si dimostra spesso una carta vincente.

Gran parte del successo di FaceApp è dovuto alla viralità che ha ottenuta grazie alla condivisione da parte dei “vip”.

Non è raro infatti trovare persone del calibro di Leonardo di Caprio o Paulo Dybala, che hanno postato la propria foto modificata sul proprio account social (complice anche la diffusione della “FaceApp Challenge”).

Qui veniamo al secondo punto fondamentale per le nostre attività: i social.

Non è un segreto che abbiamo tra le mani delle macchine potentissime.
Non usarle soprattutto per fare impresa, è un vero e proprio spreco di risorse.

Ricorda, puoi avere anche il miglior prodotto del mondo, ma non ne venderai nemmeno uno se le persone non sanno che esiste.

Se questo articolo ti è stato utile scopri quali sono i business del futuro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *