Sempre più spesso nell’ambito dei siti di e-commerce (e non solo) si pone l’attenzione sul Conversion Rate, o tasso di conversione, un parametro che le aziende controllano con attenzione. Analizzeremo di seguito quelle che sono le sue caratteristiche distintive e ti svelerò 3 accorgimenti molto utili per migliorare il conversion rate.

Che cosa si intende per conversion rate

Per conversion rate si intende la percentuale di visitatori che compiono una determinata azione che abbiamo stabilito. Generalmente l’azione desiderata è la vendita, ma ne esistono altre come per esempio l’iscrizione ad una newsletter.

Conversion rate e landing page

migliorare landing page

Quando vogliamo vendere un prodotto o un servizio utilizziamo una landing page, ovvero una pagina di vendita.

In pratica creiamo una pagina web nella quale sarà presente un tasto con il quale un cliente può fare un acquisto o comunque compiere un’azione che desideriamo (come per esempio lasciarci la mail).

In questo link ti lascio un esempio di landing page.

Come vedi è una singola pagina in cui è presente un bottone per compiere l’azione desiderata e scorrendo in basso la pagina puoi vedere altre informazioni che servono per invogliarti a compiere l’azione.

Se vuoi guadagnare con le tue campagne pubblicitarie è meglio che non perdi di vista il tuo conversion rate!

Come calcolare il conversion rate

Se calcoliamo la quantità di persone che clicca sul bottone e la dividiamo per la quantità di persone che sono entrate sulla pagina otteniamo il nostro conversion rate. Quindi se entrano 245 sulla nostra landing page e 17 cliccano sul bottone e compiono l’azione, significa che il nostro conversion rate è di: 17/245 = 0,069 ovvero 6,9%. Ciò significa che su 245 persone che sono entrate, il 6,9% ha compiuto l’azione.

La landing page è fondamentale perché è da qui che riusciamo a concludere le vendite cercando di ottenere un profitto.

Qual è il problema?

Le landing page non sono tutte uguali, si dividono in 2 categorie, ci sono quelle fatte bene e ci sono quelle fatte male.

Una landing page fatta bene convertirà molte persone, una fatta male convertirà poche persone. Semplicemente se converte poco farai poche vendite o concluderai poche azioni, quindi puoi immaginare quanto sia importante fare bene questa pagina di vendita.

Infatti, anche se sei bravissimo a spingere le persone ad andare sulla landing page, ma poi questa è fatta male e non converte o converte poco, tutto il tuo lavoro andrà in fumo.

Come migliorare il conversion rate della tua landing page

Quindi abbiamo capito che il conversion rate è di fondamentale importanza.

Ora che sappiamo che è una variabile molto rilevante per i nostri guadagni, potremo chiederci:

Come posso migliorare il conversion rate?”.

Questa è una domanda legittima e in questo articolo cercherò di dare una risposta.

1) semplifica

Per aumentare il tuo conversion rate è fondamentale semplificare il processo. Devi fornire nel modo più semplice e veloce possibile ciò che il tuo cliente desidera.

Se i clienti trovano difficile acquistare il tuo prodotto o servizio, sicuramente andranno da un tuo concorrente e questo non va bene.

Per capire se il processo è facile provalo tu stesso oppure fallo provare a qualche tuo conoscente. Se riescono a concludere il processo con pochi click e senza dubbi allora hai fatto un buon lavoro.

Meno click sono richiesti al cliente per concludere la transazione e meglio è.

Puoi usare siti come UserTesting.com per scoprire quanto tempo impiega il tuo cliente per completare ogni fase del processo di acquisto.

2) Testimonianze

Per molte persone le testimonianze di altri acquirenti sono molto più importanti magari di un prezzo scontato.

Quindi ogni volta che fai una vendita chiedi se puoi aggiungere la testimonianza. Chiedi inoltre se puoi usare anche la loro foto. Le persone si fidano molto di più se vedono dei volti reali insieme alle testimonianze.

Oltre alle testimonianze puoi aggiungere anche i loghi delle tue aziende partner o comunque i loghi delle aziende che hanno acquistato. Questa semplice mossa aumenterà la tua credibilità agli occhi dei clienti.

3) Prodotto aggiuntivo

Oltre al prodotto o servizio che vendi, offri gratuitamente un secondo prodotto, come per esempio una guida PDF o altro materiale semplice ma che può invogliare parecchio i tuoi potenziali clienti.

CONCLUSIONE

Questi 3 semplici consigli sono applicabili da subito molto velocemente e potrebbero incrementare parecchio il tuo conversion rate, quindi non ti rimane che provarli immediatamente.

Ricapitoliamo velocemente:

  • Crea un processo semplice
  • Aggiungi le testimonianze

Spero di esserti stato utile e ci vediamo al prossimo articolo 😉

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here