Cosa significa fare fare Personal Branding?

Significa raccontare tramite contenuti di qualità: cosa sai fare, come lo sai fare e perché qualcuno dovrebbe sceglierti. Tramite i contenuti dovrai impostare una strategia che possa aiutarti a mettere in mostra i tuoi punti di forza e comunicarli al meglio a chi ti segue.

Grazie al personal branding puoi costruirti una reputazione che è l’elemento più importante quando ti affacci al mondo del lavoro. Ti fideresti mai di un consulente finanziario con una brutta reputazione? Io non credo proprio.

La reputazione è ciò che ti permette di rimanere a lungo nel mondo del lavoro e questa si costruisce tramite un buon personal branding che online si basa sui contenuti che crei e condividi

Quindi ricapitolando:

Contenuti di qualità à Brand di qualità à ottima reputazione.

Quindi come puoi facilmente notare tutto si basa sulla qualità dei contenuti ovvero, sulle conoscenze che mostri di avere tramite quei contenuti.

Creare un personal brand: scegliere la piattaforma
Prima di tutto per creare il tuo personal brand devi scegliere la piattaforma sulla quale condividerai i tuoi contenuti e attorno alla quale costruirai la tua audience

La scelta della piattaforma dipende dal tipo di contenuto che vuoi pubblicare e dal tipo di pubblico che vuoi intercettare. (facebook vecchi, tiktok giovani).

Fidelizzare i followers

Se non crei fiducia e relazioni, i followers non serviranno a nulla se non a soddisfare il tuo ego.

Esiste una piramide suddivisa in 3 step per portare un semplice follower ad essere un membro fidelizzato della tua community.

Con il primo livello della piramide rovesciata, ovvero il livello grande, creerai i primi contatti con contenuti semplici brevi e leggeri ma comunque utili (non puoi pretendere che leggano subito un articolo da 3k parole. Il secondo livello è generare valore ed essere utili, il terzo livello è fidelizzare e creare un effetto community.

NB: Tieni d’occhio l’audience alpha, ovvero quelle persone che condividino ciò che pubblichi sono i più importanti per te e devi assolutamente individuarli (instagram ha una sezione apposta per vedere chi ha condiviso il tuo post nelle storie)

Come fare personal branding
Prima di tutto devi capire i tuoi punti di forza e fare leva su di essi per creare il tuo network. In secondo luogp è fondamentale capire il perché (la tua mission), la tua finalità e il perché la gente dovrebbe seguirti. Infine devi essere unico, immediatamente riconoscibile, ave un tone of voce à la gente quando vede i tuoi contenuti deve subito associarli a te

Coerenza

È fondamentale che tu sia coerente con le tue idee e i tuoi valori. Se poi cambi idea devi dare delle motivazioni valide del tuo cambiamento e non farlo di punto in bianco

Contenuti
i visuali servono per attirare pubblico facile, invece gli articoli servono per mostrare il tuo Know how generalmente.

Misurazione

Tutto molto interessante, ma alla fine dei conti devi misurare i tuoi risultati per capire cosa funziona e cosa invece è andato storto. Se non lo fai non avrai vita lunga sul web.

Inoltre se misuri tutti i tuoi risultati avrai un personale case study da raccontare al tuo pubblico

Conclusione

  • Creare un’audience
  • Trasformare l’audience in network
  • Mostrare attraverso i contenuti le nostre qualità
  • Generare dialogo e interazioni sui tuoi contenuti dando anche la tua opinione

Fonte: Libro “Come diventare Influencer” di Matteo Pagliani.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here